Il “Sesto Motivo” Vedo la gente con la ripulitura del Calcare

Il “Sesto Motivo”

Vedo la gente con la ripulitura del Calcare.

 

Parodia del “Sesto Senso”

 

VEDO-RIPULITURA

 

Strano titolo per un articolo vero?

Questa non è farina del mio sacco, ma un mio collaboratore/amico sul suo blog dove tratta il problema del calcare ha pubblicato quello che leggerai un po’ più avanti.

 

Dato che tratta di un particolare che ci capita spesso, ho deciso di pubblicarlo anche qui.

Fatta questa giusta premessa doverosa (non voglio che tu possa pensare che mi approprio degli scritti altrui) andiamo a vedere di cosa si tratta.

 

Hai presente il film il “Sesto Senso”?

 

All’inizio non si capisce cosa succede a questo bambino, non si capisce nemmeno quale ruolo specifico abbia  Bruce Willis… fino a quando il mistero si dipana e scopriamo che il Bambino vede le persone morte… ma non solo… può addirittura parlarci. Questo perché sono loro che vogliono comunicare con lui per fare in modo che lui possa dire ai loro cari piccole o grandi cose “in sospeso” che hanno lasciato.

La stessa cosa ci capita quando installiamo il Poseidon.

 

No… tranquillo… non inizierai a vedere le persone morte, ma inizierai a vedere cose che non credevi possibili.

 

Ma bando alle ciance e goditi quanto ha scritto Max

“… c’è sempre un cliente che mi chiede : ” Mi puoi venire a vedere se il Poseidon  che ho installato funziona bene?”.

Ed io ed il mio amico dagli occhi grossi (è il mio amato collega) rispondiamo sempre : “Arriviamo!”.

Alcuni dubbi, per carità, si risolvono velocemente anche per telefono e questa telefonata qui sotto ne è un esempio…

Cliente con falsa informazione: “Mi  avevano detto che con Poseidon  l’acqua migliorava , era più leggera, era più viscida e oleosa quando mi lavavo le mani , invece quando me le lavo mi sembra uguale a prima”.

Bastacalcare: Eh, no aspetti Signor Cliente con falsa informazione, l’acqua con Poseidon migliora di gusto , è più leggera, e fin qui ci  siamo, ma quella sensazione di viscido al tatto quando si lava le mani con il Poseidon non l’avrà mai.

Quello di cui parla è un effetto che può dare solo l’addolcitore a scambio ionico, che leva il Calcio dall’acqua e lo sostituisce con il Sodio, quindi stia tranquillo e si goda la sua acqua.

Ma mi dice poi chi le ha detto questa cosa? ”

Cliente con falsa informazione: ” Me lo ha detto mio cugino!”.

Già, proprio “mio cugino”!

Ne parlavo nel mio articolo precedente.  Tutto torna come il Teorema di Pitagora.

Ok, ma non divaghiamo, i dubbi risolti per telefono non fanno Curriculum.

Torniamo al sodo, quando interveniamo per verifiche sul campo.

In questo caso di solito il cliente  ci apre la porta un po’ preoccupato e ci guarda con le sopracciglia un po’ aggrottate.

Poi più va avanti la verifica e più quelle rughe sula sua fronte si distendono.

Il mio collega dagli octarsiochi grossi si mette in modalità “scandaglio”, apre le pupillone come un tarsio nella notte e analizza il più piccolo frammento residuo per capirne  la composizione minerale, segue  tutte le tubazioni per dedurre  dove portano etc..

Io invece di solito faccio un sacco di domande, pettinandomi la barba con le mani.

 

Le verifiche non sono tantissime, perché di solito i nostri clienti installatori ed i nostri clienti finali sono ben informati, raccolgono dati correttamente e sanno cosa aspettarsi dal Poseidon.

Ce n’è una però, una richiesta di verifica che per quanto noi spieghiamo, per quanto noi rassicuriamo, per quanto noi documentiamo non smette mai di presentarsi.

La richiesta di verifica più gettonata  è sempre la stessa:

1)”THE WINNER  IS”…   IMPAURIRTI QUANDO IL POSEIDON TI  RIPULISCE LE TUBAZIONI DAL VECCHIO CALCARE.   

occhi sorpresi

Questo tipo di richiesta di intervento è secondo me molto interessante dal punto di vista psicologico, parapsicologico, sociologico ed antropologico (ho sparato dei paroloni, lo so) e ci ho fatto parecchi ragionamenti sopra.

Da un lato mi fa venire troppo  in mente quando stavo per diventare papà e gli altri amici padri mi dicevano “Eh, adesso non te ne rendi conto…Vedrai come ti cambierà la vita! Un conto è sapere che diventerai padre, un conto è quando lo diventi davvero!”.

Così, molto (ma molto) in piccolo, secondo me avviene con il Poseidon che ti ripulisce il vecchio calcare: un conto è che sai che ciò avverrà perché noi te lo diciamo, c’è scritto sulla brochure, ti facciamo vedere le foto o i filmati, magari parli con qualche nostro cliente di tua conoscenza, ma un conto è quando la ripulitura del vecchio calcare  la vedi davvero.

Non ti aspetti che, in alcuni casi, sia così tanta e abbondante.

In più c’è anche  la famosa “Sindrome della Merendina”. Cos’è ?

Quante volte nella vita sei rimasto frustrato da quella merendina fotografata  sulla confezione, così grossa, così lievitata, così piena di gocce di cioccolato, di granelle di nocciola, tutta rilucente di raggi di sole di una mattina di primavera nella campagna Toscana e poi quando la tiravi fuori ti sentivi un archeologo?

“Ma che è sta roba avvizzita?  La mummia di Tutankrapfen? Che gli è successo alla mia merendina dentro a quella confezione maledetta? Dov’è  la granella di nocciola? Chi l’ha rubata? “.

bimbodeluso

Sono cose che ti segnano. Soprattutto da bambino.

La stessa cosa provavi quando (se sei degli anni ’70 come me o giù di lì)  vedevi le pubblicità dei giocattoli che in televisione facevano di tutto, voli, acrobazie , monologhi sulla fisica quantistica etc…poi in piccolo sullo schermo, in basso, mentre scorrevano le immagini c’era scritto  “movimenti  e dialoghi simulati”.

Ma tu che ne sapevi? Nemmeno sapevi leggere!

Quindi chiedevi il supergiocattolino, facevi la lettera a Babbo Natale e poi te lo trovavi finalmente sotto l’Albero.

E che gli era successo al pupazzetto? Era svenuto? Si sarebbe attivato da solo con una parola magica? Macchè… era inerme… era già tanto che gli riuscivi a muovere le braccia.  E tu giù a piangere.

Secondo me  merendina dopo merendina, giocattolo inerme dopo giocattolo inerme, abbiamo talmente tanto interiorizzato questo senso di delusione che poi , alla fine, ce la aspettiamo.

Quindi compriamo un apparecchio e ci aspettiamo che non funzioni e che non sia come ce lo avevano descritto.

Ecco spiegata la famosa “Sindrome della Merendina”.

Saranno quindi  questi i motivi per cui la ripulitura del vecchio impianto fa venire dei dubbi sul funzionamento del Poseidon? Saranno altri?

Tutta La Verità Sul Calcare

Non lo so, so soltanto che di recente Matteo, Mario, Christian , Alessandra e  Paolo ci hanno chiamati preoccupati perché dopo qualche tempo che avevano montato il Poseidon avevano visto di nuovo  l’acqua che schizzava in orizzontale dal rubinetto, o avevano notato che il flusso dell’acqua era molto diminuito.

Svitati i rompigetto dei rubinetti trovavano questo:

rupilitura nel frangigetto

Frangigetto-ripulitura-paolo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Casa di Paolo.

Anche qui , dopo 3 mesi dall’installazione del Poseidon, tantissimi residui sulla retina dei rompigetto dei rubinetti.

Cos’è?

A prima vista può sembrare Calcare incrostato proprio come prima ,quando armati di pappagallo e pinza si doveva fare il bagnetto nel Viakal o nell’aceto a tutta la rubinetteria.

 

E invece no, sono tutti soldini.

 

Sì, sono i soldi che Alessandra, Paolo, Mario, Christian, Matteo  e tutti gli altri nostri clienti stanno recuperando eliminando il vecchio calcare dalle loro tubazioni e dai loro scambiatori.

 

Quel calcare che faceva da isolante e faceva consumare più corrente e più gas per scaldare l’acqua e che spesso costringeva a costosi interventi di manutenzione,  quel calcare che faceva consumare più saponi.

 

Il vecchio calcare è tutto appoggiato lì, sulla retina dei rompigetto. E’ solo da rimuovere, non è incrostato. Sono solo le scaglie del vecchio calcare che si staccano e non fanno in tempo a sciogliersi del tutto sotto l’azione dell’acqua trattata con Poseidon, quindi arrivano fino ai rubinetti e lì si fermano, se ci sono i filtrini rompigetto.

 

Più i tuoi tubi e la tua caldaia si sono incrostati  di calcare nel tempo  più sarà abbondante la quantità di ripulitura che ti troverai nei rompigetto dei rubinetti. E più sarà lunga nel tempo la durata di questa ripulitura. Anche mesi.

 

Questa ripulitura segue una curva: all’inizio troverai poco residuo poi, quando l’azione del Poseidon comincia a farsi sentire, avrai più residuo ma una volta ripulito tutto il tuo impianto e tutte le tue apparecchiature non troverai praticamente più nulla.

 

Ovviamente tutto questo non  accade se monti e metti in funzione il Posiedon quando hai  tutto nuovo: l’impianto idraulico, la caldaia  e le altre apparecchiature idrauliche.

 

Ovvio no?

 

Bene, tornando ai nostri amici clienti, sempre per tornare sull’ovvio, la verifica è andata bene.

 

Tra una chiacchiera, un caffè, una svitata di rubinetto ed una sbattutina di rompigetto  li abbiamo visitati tutti ed abbiamo risolto ogni loro dubbio: IL POSEIDON FA QUELLO CHE DICE. NIENTE “SINDROME DELLA MERENDINA”.

Buon Natale.

Max”

 

Penso che non ci sia molto da aggiungere, a parte il fatto che Poseidon fa quello che promette.

 

Sembra strano in una società dove tutto è magnificato ma poi alla prova dei fatti niente è come sembrava essere.

 

Se vuoi davvero fare qualcosa di concreto devi farlo subito e devi farlo adesso, non aspettare neanche in minuto. Scopri come riprendere in mano la tua vita.

Comincia da qui… scarica la guida. Segnalo tu il gol contro il calcare.

Scarica gratuitamente…
“Tutta La Verità Sul Calcare”
clicca qui

Tutta_la_verita_parte1

Un saluto…

Save Your Mind, Castiel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Vuoi Sapere Tutto Sul Calcare?

SCARICA GRATUITAMENTE
TUTTA LA VERITA' SUL CALCARE

Tutto Quello che non Vogliono Farti Conoscere sul Trattamento dell'ACQUA
Powered by Autience

Per qualsiasi domanda, sono sempre a tua disposizione!

Chatta con me su WhatsApp